Proveniente dalla gemellina cinese, la Chery X1 :

La dr city cross, rappresenta per Di Risio il rilancio del suo marchio…forse l’ultima spiaggia.

Altro non è che una dr1 sw con protezioni di tipo “offroad”.

La Dr City Cross è disponibile in due allestimenti, Luxury a 9.980 euro ed Executive a 10.980 euro. Prevista anche la versione autocarro, la CityVan, al prezzo di 10.980 euro.

Arriverà sul mercato a partire dal prossimo settembre con prezzi a partire da 9.980 euro.

Lunga 386 centimetri, larga 162 ed alta 158, la nuova DR City Cross vanta un bagagliaio da 370 litri.

Il motore della nuova DR City Cross è un quattro cilindri 1.3 litri da 83 cavalli (Motore ACTECO della Austria-AVL), lo stesso della dr2, che consentono alla compatta rialzata, di scattare da 0 a 100 chilometri orari in 12.5 secondi, permettendole di toccare una velocità massima di 156 chilometri all’ora.

 

Il costruttore molisano, dichiara un consumo medio di 18,1 km-lt.

Interessanti, specie per il mercato italiano, le versioni a gpl e metano. La DR City Cross GPL (toroidale da 50lt) partirà da 10.980 euro, mentre per la DR City Cross Metano (2 bombole da 92 lt in totale) saranno necessari almeno 11.980 euro.

Per soli €1000 in più, rispetto le rispettive versioni a benzina, la scelta della versione a gpl, appare davvero semplice per chi fà più di 15000 km l’anno!!

Di serie, nella sua variante “base” Luxury: il climatizzatore, sensori di parcheggio posteriori, servosterzo, ABS, barre portatutto, 4 alzacristalli elettrici, lettore cd, mp3 e presa Usb, vernice metallizzata e cerchi in lega da 15 pollici. L’ Executive propone in più dei cerchi in lega da 16 pollici ed interni in Nabuk.

Bruttina la parte posteriore dell’auto…un pò troppo “vuota” (riempita alla meglio con la mega scritta city cross)e la parte laterale posteriore dopo la maniglia della portiera posteriore.

Sinceramente, tra i modelli Chery, se fossi stato in Di Risio, l’avrei preferita da subito rispetto alla dr2!!

Questa la notizia del lancio sul sito della casa madre.

http://www.drmotor.it/primopiano_details.php?id_primopiano=25

Questo il sito personalizzato del nuovo modello.

http://www.drcitycross.it/

Qui, il bel video sulla presentazione del prodotto.

http://www.youtube.com/watch?v=4BFOImSqLI4

 

 

15 COMMENTS

  1. Vivo in una città non enorme, con manto stradale per lo più pessimo e dove i furti d’auto sono all’ordine del giorno. Dunque, conisiderata la larghezza di 162 cm e la non grossa diffusione della dr Citycross, la vettura si adatta benissimo alla città. La ho vista in un concessionario e francamente non la trovo orribile come è descritta qui. Inoltre, oggi, non solo la dr si serve di pezzi assemblati in Oriente ma anche diverse altre marche più blasonate. A meno che non si consideri Polonia, Ucraina etc. ad un livello molto superiore rispetto ai Paesi dove si assembla la nostra vituperata dr…

    • Dove leggi che ne parlo male????
      Per questo: “Bruttina la parte posteriore dell’auto…un pò troppo “vuota” (riempita alla meglio con la mega scritta city cross)e la parte laterale posteriore dopo la maniglia della portiera posteriore.”??
      Ma hai letto la parte finale del mio articolo???
      “Sinceramente, tra i modelli Chery, se fossi stato in Di Risio, l’avrei preferita da subito rispetto alla dr2!!”??
      Leggendo attentamente il mio articolo, non mi sembra di parlarne male!! Anzi!! 😉
      A presto Carlo!! Affacciati anche sul forum!!
      Dove c’è una bella sezione dedicata alla DR ed alla tua Dr citycross!
      http://www.laapple.it/forum/viewforum.php?f=22

      • Grazie a Tommy ho potuto vedere un secondo video della vettura (anche se di marchio differente ma questo non rileva molto). Onestamente, devo dire che in giro non leggo commenti entusiastici (per dirne una, l’auto è presente sul sito “www.autodim…com”) e non sento buone opinioni. Nella mia città c’è qualche dr1 ma di altri modelli neanche l’ombra. La critica più frequente è che in sostanza trattasi di auto che arriva in Italia in tanti pezzi prodotti dalla Cina e quindi tali pezzi vengono solo assemblati ad Isernia. Si potrebbe rispondere che oggi tutte le marche delocalizzano le fabbriche e producono in Ucraina, Polonia e via dicendo. A ben vedere, però, una cosa è utilizzare solo manodopera ucraina per assemblare i pezzi, altro è pensare e progettare la vettura in Cina, oltre a produrre lì i ricambi.
        La mia voglia di analizzare la Citycross è direttamente proporzionale alla mia voglia di acquistarla ma, dal momento che non navigo nell’oro, non vorrei dovermi poi pentire per la rete di assistenza fatiscente, i ricambi latitanti, l’esperienza povera ed altre pecche del genere. La Skoda è intimamente collegata con la Volkswagen, la Dacia con la Renault ed altri esempi simili ma la dr a chi è collegata ?
        Ecco, queste sono le mie paure.
        Inoltre, io e mia moglie abbiamo tre figli gemelli di sette anni. E’ sicuro circolare in cinque nella Citycross ? E’ sicuro percorrere in cinque un centinaio di km per una gita fuori porta in un weekend ?
        Se qualcuno mi togliesse questi dubbi angosciosi, sarebbe una cosa veramente gradita!

      • Comunque, grazie davvero!
        Molto gentile, spero di poter leggere altri articoli sulla Citycross e magari sul suo cambio semiautomatico.
        Grazie.

      • Oltretutto, ancora faccio fatica a comprendere bene il concetto di “cambio semiautomatico”. Cos’è ed in che differisce dal comune “cambio automatico” ? Come funziona ?
        Grazie.
        carlo

        • Ciao Carlo!!
          La dr city cross è una chery!! Un marchio cinese leader nel suo paese, ma che vende bene anche in Russia ed altri paesi emergenti!
          I motori sono dell’austrica AVL! Moderni e ben fatti!!
          L’impianto a gpl è della brc, montato dopo!! Magari non troppo idoneo ad un motore nato solo a benzina!
          Per i pezzi di ricambio, iscriviti qui: https://www.facebook.com/groups/35243843531/?fref=ts ! Dove un certo Sig. Mauro Acone, sembra essere il titolare di una società di autoricambi, specializzata sui ricambi Dr-chery.
          http://shop.draautoricambi.it/opencart/
          Iscriviti al mio forum!! E se vuoi anche al blog!!
          Nel forum, troverai molte dritte per il fai da te!!
          Ti ricordo che anche qoros è un marchio di proprietà chery e con motori acteco-avl.
          Secondo me, dr city cross è una buona idea!! Purtroppo non aiutata dal marchio che gode di poca fama soprattutto sul lato dell’assistenza al cliente!
          A presto

          • Il cambio semiautomatico è un robotizzato!! Un cambio più “delicato” del classico automatico, ma che permette consumi ridotti!! Un cambio sempre più diffuso!! Ma ripeto, più delicato e bisognoso di maggiore manutenzione. Sostanzialmente, ha la frizione, ma comandata in automatico.
            Permette inoltre, anche di cambiare le marce tramite la leva del cambio.

      • Sono assalito dal dubbio se comprare o meno la dr Citycross. Se la comprassi, la vorrei bifuel GPL-Benzina e col cambio automatico. Noto che è disponibile solo il cambio semiautomatico AT: chi mi spiega bene come funziona ?

        • Tommy, perdonami ma non ho capito bene la tua spiegazione. Ci sono 2 pedali (freno e acceleratore), vero ? Ma il cambio non seleziona D – R – 1 – 2… ma ?

          • Esatto, due pedali! La frizione è robotizzata! Il cambio è un automatico robotizzato con funzione Drive, Neutral, Parking e + e – per cambiare marcia in modalità sequenziale.
            Visto il sovrapprezzo di soli €1000, punterei sul GPL.

        • Ripeto, il cambio è un semiautomatico con frizione robotizzata!
          Occhio però, che la Chery X1, equivalente cinese della city cross,sembra essere uscito fuori dai listini!
          Un abbraccio

          • Ci rinuncio! Chiunque io interpelli, dal meccanico, all’elettrauto al semplice ferramenta con tutti i suoi amici e colleghi, ebbene tutti mi sconsigliano di acquistare la Citycross…
            E’ una macchina cinese! Se si rompe un pezzo, starai mesi e mesi in attesa che sia disponibile! E si romperà, stanne certo…
            Chissà, se magari ci fosse almeno l’auto sostitutiva, nel caso servisse.
            Sono affranto. Aiuto.
            cb

          • Carlo, purtroppo la “storia” del marchio non è positiva! Specie per assistenza al cliente!
            Oggi, sembra che dopo la chiusura di drmotor, drautomobiles http://drautomobiles.it/, sta cercando di rilanciare il marchio con pubblicità, nuovi modelli e stand nei maggiori centri commerciali!!
            Secondo me, devi basarti sul prezzo!!
            Se a quel prezzo non trovi nulla di compatibile, puoi buttarti! Altrimenti, se puoi spendere un pò di più…..prendi le più “affidabili” dacia sandero stepway!
            Ciao

  2. Vedi, Tommy, il mio non è un discorso economico perché la Citycross non costa pochissimo ma ho calcolato un aspetto fondamentale. Vivo in una città dove anche 1 cm è importante, viste le strade strette ed i parcheggi in seconda fila; in più, ho mia moglie che ogni santo giorno porta i nostri 3 figli piccoli di qua e di là. La Citycross, con i suoi 162 cm di larghezza, è adattissima alla mia città ed ha tutte le qualità (cambio automatico ed impianto GPL) per sciogliere i miei dubbi, I quali dubbi riguardano la solidità, l’assistenza ed i ricambi.
    Che succederà quando si romperà qualcosa ? Rimarrò appiedato per mesi in attesa che arrivino i ricambi ? E’ prevista almeno un’auto sostitutiva ? Tutti aspetti importantissimi.

    • Chiama direttamente il numero verde Dr che trovi sul nuovo sito drautomobiles.ti
      Inoltre, contatta l’autoricambi http://shop.draautoricambi.it/opencart/ , specializzato in ricambi Dr! Prova a vedere se ti tranquillizzano! Per i ricambi auto non dovresti avere molti problemi! Differente il discorso per la carrozzeria in caso di incidente! Ma in quel caso si trovano più difficoltà con qualsiasi marchio meno popolare! La garanzia è di 2 anni e 100000km! L’impianto a GPL è BRC! Valuta anche la dacia stepway! Il nuovo motore tricilindrico turbo a GPL non è male!! Anche se in passato ho avuto una dacia stepway… E non mi sono trovato al massimo con l’assistenza! Sinceramente anche a me piace la nuova dr5!! Ma mi fido più della dacia duster!! A pelle!! Anche se ti confermo che Dr ha investito molto sui centri assistenza affiliati! Secondo me, dipende tutto dal concessionario che ha preso il marchio! Se è serio e vicino casa, una Dr può essere più affidabile di una Mercedes!! I cinesi stanno arrivando! Come sono arrivati i giapponesi ed i coreani! E te lo dice uno che ricomprerebbe solo auto giapponesi che coreane!! Molto superiori a quelle rumene! A presto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.